Un’amabile illusione. Freud e Jung di fronte all’occulto

Angela Connolly, Angiola Iapoce

Collana: Psiche e dintorni

pagine: 64
dimensioni: 15x21cm.
© 2022 Fattore Umano Edizioni
ISBN: 9788894476736

10,00

19 disponibili

Resto pertanto in attesa di saperne di più circa le sue ricerche sul complesso ‘spiritico’, con l’interesse che si ha per un’amabile illusione non condivisa.
(Lettera di Freud a Jung del 16 aprile 1909)

Occorre che la psicologia finisca per digerire certi fatti parapsicologici: ciò che essa non ha neppure incominciato a fare. Pare infatti che la nostra psiche inconscia possieda proprietà che gettano una nuova e strana luce sui suoi rapporti con lo spazio e col tempo. Si tratta di quei fenomeni telepatici, spaziali e temporali che, come sappiamo, è più facile ignorare che spiegare.
(Jung 1934, Anima e morte)

Sigmund Freud e Carl Gustav Jung di fronte al ‘perturbante’ dell’occulto


Angela Connolly, Angiola Iapoce

a cura di: Angiola Iapoce